Rilancio del turismo, accordo tra Mibact e San Marino

Più letti

E’ stato firmato dal ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, e dal segretario di Stato per il Turismo, Poste, Cooperazione ed Expo della Repubblica di San Marino, Federico Pedini Amati, la dichiarazione congiunta per rilanciare e rafforzare le relazioni turistiche fra Italia e San Marino. La dichiarazione rilancia l’accordo sulla cooperazione in campo turistico tra Italia e San Marino, firmato a Roma il 28 aprile 2004. 

«La firma che abbiamo sottoscritto è un segnale importante perché dimostra che in questo momento in cui stiamo affrontando l’emergenza, stiamo anche preparandoci al dopo quando in Italia il turismo internazionale tornerà con i grandi numeri. Questa firma segna un rilevante punto di ripartenza e guarda al futuro», afferma il ministro Franceschini.

«Ho apprezzato moltissimo l’approccio del ministro Franceschini votato al rilancio, al futuro e al rinnovo delle collaborazioni fra Italia e San Marino. Se quello del turismo è il settore più colpito dal Covid è altrettanto vero che sarà quello che ripartirà con maggior slancio e se ci faremo trovare pronti ne beneficerà tutta l’economia dei nostri Paesi», ha aggiunto Federico Pedini Amati.

Nello specifico il protocollo prevede: la ridefinizione e l’adeguamento dell’accordo tecnico di collaborazione tra Ufficio del Turismo di San Marino e Agenzia Nazionale per il Turismo (Enit) siglato in data 16 marzo 2013; la creazione di modelli di governance efficaci, finalizzati a sviluppare, coordinare e dare piena attuazione al Sustainable Tourism Developement Project promosso dal Tavolo Turistico Territoriale (Ttt) promosso da San Marino.

E ancora, il rinnovo dell’impegno al sostegno reciproco delle candidature e dei progetti presentati dai due Paesi nei consessi internazionali del Turismo; la creazione di progetti di cooperazione transfrontaliera che consentano l’accesso ai finanziamenti dell’Unione Europea; lo scambio di informazioni tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo della Repubblica Italiana e la Segreteria di Stato per il Turismo della Repubblica di San Marino per lo sviluppo dipolitiche comuni a sostegno del settore dei tour operator e del comparto alberghiero. 

- Advertisement -

Altri post

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Post Recenti