Sammarinese arrestato, aveva quasi un chilo e mezzo di droga

Più letti

Con il progressivo allentamento delle misure di contenimento della pandemia e la conseguente ripresa di alcune attività, i Carabinieri della Compagnia di Riccione hanno intensificato l’attività di controllo e presidio su tutto il territorio della giurisdizione, al fine di prevenire la commissione dei reati.

Proprio in questo contesto, nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Sezione Operativa, hanno tratto in arresto un giovane sammarinese, sorpreso con un ingente quantitativo di stupefacente. In particolare, nel primo pomeriggio, i militari erano impegnati in un servizio di osservazione tra Coriano e Rimini, quando hanno notato K.M., classe ’94, a bordo della propria macchina, allontanarsi da un terreno incolto e gettare uno spinello dal finestrino alla vista dei carabinieri.

Fermato quindi per un controllo, il giovane, incensurato, ha cominciato a mostrare segni di evidente nervosismo, così da indurre i carabinieri a percorrere a ritroso il suo tragitto fino a giungere, all’interno del terreno da  dove il ragazzo si era poco prima allontanato, al cospetto di una casupola costruita con materiali di fortuna. È scattata così una perquisizione che ha consentito di rinvenire, all’interno di detto nascondiglio, 1 kg di marijuana già essiccata e pronta per la cessione a terzi, oltre ad alcuni “panetti” di hashish, per un totale di ulteriori 400gr. al ritrovamento della sostanza, il ragazzo si è chiuso nel silenzio ed è stato condotto in caserma in stato di arresto. Questa mattina, dopo una notte trascorsa in regime degli arresti domiciliari, ha presenziato all’udienza di convalida davanti al Tribunale di Rimini in attesa del processo.

- Advertisement -

Altri post

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Post Recenti