Quando l’arte è elogio della sostenibilità

Il fotografo Giorgio Busignani dona alcuni scatti al San Marino Green Festival

Più letti

Mercoledì pomeriggio presso la sede dell’Associazione Sammarinese Foto Amatori (ASFA), si è svolta la cerimonia di donazione di alcuni lavori del fotografo Giorgio Busignani. Beneficiario il San Marino Green Festival, rappresentato per l’occasione dal suo ideatore Gabriele Geminiani,

Le opere confluiranno negli Archivi Sostenibili, raccolta di opere d’arte in tema di sostenibilità sotto la cura di Annamaria Bernucci, storica e critica d’arte dei Musei Comunali di Rimini.

Gli scatti fotografici di Giorgio Busignani fanno parte di un raffinato reportage sul Delta del Po, e sono racconti di una bellezza rarefatta in cui l’elemento umano si inserisce perfettamente nel paesaggio naturale. Che siano case, barche o colture di molluschi, rappresentano un chiaro esempio di armonia e perfetta integrazione fra l’uomo, il suo lavoro e la natura circostante.

Un autorevole richiamo, quello del fotografo sammarinese, al lavoro visivo che il gigante della fotografia italiana Luigi Ghirri, negli anni ‘80 e ‘90 aveva realizzato sulla Pianura Padana e sul Delta del Po, interfacciandosi più volte con lo scrittore Gianni Celati, che aveva a sua volta tradotto le stesse visioni servendosi della parola (vedasi “Verso la foce”, Feltrinelli).

Alla breve cerimonia presente anche Conrad Mularoni presidente dell’associazione, che si è reso disponibile a vagliare possibili interazioni per il prossimo anno con il San Marino Green Festival, che potrebbero sfociare in un vero e proprio progetto condiviso.

 

Gli Archivi Sostenibili, che vogliono essere uno spazio espositivo-didattico permanente, ma anche una mostra itinerante, stanno da tempo cercando una propria sede. “Se non riusciremo a trovarne una sul territorio sammarinese, – e di tentativi ne abbiamo fatti davvero tanti – istituti e fondazioni bancarie compresi, saremo costretti a cercarla nei comuni limitrofi, con i quali il San Marino Green Festival, ha rapporti di collaborazione sempre più stretti”, conclude speranzoso Gabriele Geminiani.

 

 

Giorgio Busignani fotografo

Da sempre interessato alla fotografia, Busignani interpreta prevalentemente gli ambienti naturali e il territorio. Nel 2013 si iscrive all’ASFA di cui attualmente è il segretario e dal 2019 è coordinatore del Collettivo Fotografico “Obiettivi sul Lavoro”. Fra i progetti: “Dell’acqua e dell’aria” allo Spello Photo Fest del 2014 e “Visione marine” a Roma al Convergenze Expo 2018. Il progetto “ALI” è stato esposto nel 2019 a Rimini e a Roma, mentre il progetto “Matera”, città europea della cultura 2019, vince il concorso sociale ASFA e viene esposto alla manifestazione di arti visive “Coex 2020”. 

- Advertisement -

Altri post

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Post Recenti